La Trombosi Portale (T.P.)

 

a cura del dott. Claudio Italiano

Per approndire il tema delle malattie della coagulazione

cfr  malattia tromboembolica   trombosi portale

Essa può essere:
· Completa
· Parziale
· Parietale (cioè interessare la parete del vaso portale, con deposizione di materiale trombotico.
 Prevalenza
Secondo vari studi: 0,6 % Okuda -1985; 6% Gaiani – 1991; 26,4% Attili – 2003, studio condotto su 407 pt cirrotici e con epatocarcinoma, nella forma infiltrante diffuso, multifocale (HCC).
Cause di T.P..
· Spontanee
· Neoplastiche
· Chimiche, per es. come complicanza dell’alcolizzazione di noduli.

 

Sedi di T.P.
· Centrale nel 31%
· Tronco portale 24%
· Centrale+Tronco 24%
· Periferica 5%
· Completa 25% dei casi, con risposta del circolo arterioso e dilatazione dell’arteria epatica nell’intento di compensare il circolo (nel paz.cirrotico).
 
Fegato e sistema portale e  varici Fattori associati alla T.P.
· Ascite
· Ipertensione Portale Grave
· Terapia con betabloccanti
 
· Fattori non associati
· Sesso, eziologia cirrosi, gastropatia ipertensiva
· Alterazioni dell’emostasi dell’epatopaziente: ridotta sintesi di fattori I, II, V, VII, IX, XI e XII
Ridotta sintesi di fattori fibrinolitici, es. AT III, Proteina C, Proteina S, plasminogeno., deficit di folati, alterazioni del microcircolo
 

Pertanto possiamo concludere che nel paziente cirrotico vi è una tendenza alla T.P. per:
 a) carenze biosintetiche di anticoagulanti naturali e di fattori fibrinolitici, cioè che promuovono la lisi del trombo;
b) per resistenza alla proteina C attivata;
c) ipertrombinemia legata alla mutazione G20210A del fattore II;
d) iperomocistinemia.
Queste alterazioni, inoltre, concorrono alla determinazione di TVP arti inferiori, embolia polmonare, trombosi e s. di Budd Chiari.
 

Clinica.

Spesso la T.P. decorrere asintomatica, specie se l’esordio è lento e graduale; può accompagnarsi in altri casi a dolori addominali, febbre, con modesto movimento delle transaminasi, ascite, emorragia digestiva ed Encefalopatia portosistemica.

Diagnosi

Sicuramente complessa, specie se non si pone attenzione alle condizione cliniche del paziente, ma certamente da tenere in conto come ipotesi di lavoro nel paziente dove si è manifestata ascite in maniera repentina ; le indagini strumentali, partendo da quelle più accessibili, comprendono:
· Ecografia specie con studio ecocolordoppler del lume portale che deve evidenziare ectasia del s. portale, la cinetica respiratoria, il volume bipolare della milza, l’evidenza di ascite;
· TC spirale con contrasto
· RMN con studio vascolare
· Angiografia solo dopo l’esecuzione delle indagini summenzionate.
 


indice argomenti di epatologia